Pages Menu
Categories Menu

Posted in Finanziamenti

Investire acquistando le monete in oro: le varie tipologie con cenni storici

Nel mondo degli investimenti il mercato dell’oro è ormai da secoli uno dei più sicuri, con incrementi che, dall’anno 2000 ad oggi, arrivano fino a più del 700%.

Il consiglio migliore, per chi decide di procedere con questa forma d’investimento, è di puntare tutto sulle monete d’oro.

Ma perché proprio le monete d’oro?

Perché, rispetto alle altre forme d’investimento (come i lingotti d’oro), le monete d’oro, a prescindere dal proprio valore numismatico:

– sono le più popolari sul mercato,

– sono giornalmente quotate in borsa,

– sono facilmente frazionabili e trasportabili,

– mantengono il loro valore a prescindere da eventuali cambi di governo degli Stati d’apparteneza,

– sono velocemente vendibili.

Quali monete d’oro scegliere?

Tra le migliori che possiamo trovare sul mercato ci sono:

– I Galletti francesi, chiamati così perché sul retro sono presenti i galletti e sul fronte il profilo di Marianna. Vennero coniati durante la terza repubblica francese e sono un’ottima forma d’investimento.

– Le Corone, i Ducati e i Fiorini austro-ungarici degli ultimi anni del 1800 e i primi del 1900.

Queste monete sono tra le più gettonate sul mercato delle monete d’oro. L’impero Austro-Ungarico iniziò la produzione di monete d’oro nel 1892, con l’introduzione della Corona. La prima guerra mondiale fece scendere il valore di queste monete, ma dopo la guerra vennero emesse altre monete d’oro, ed ancora oggi hanno un valore altissimo.

– La migliore in assoluto su cui investire è la Sterlina d’oro britannica, chiamata anche la “Sovrana”, poiché la prima sterlina d’oro, coniata nel 1489, si chiamava così. Dopo il 1604 interruppero la produzione, che reinizio a pieno regime nel 1817, ed attualmente la “Sovrana” è coniata alla Royal Mint in Pontyclun, nel Galles, ed è, senza dubbio, la moneta d’oro più venduta sul mercato, ed ovviamente anche la più sicura forma d’investimento.

Acquistare le sterline d’oro permette una liquidazione e monetizzazione veloce, come se si possedesse un “piccolo lingotto” a portata di mano. Ne esistono due tipologie, entrambe da 22 carati, quelle coniate dal 2000 in poi e quelle storiche coniate tra il 1887 e il 1982; queste ultime sono sicuramente le migliori, perché costano di meno e si rivendono allo stesso prezzo di quelle coniate dopo il 2000.

Cosa aspetti? Se vuoi investire in oro, scommettere sulle Sterline d’oro è il metodo più redditizio e sicuro.